Raccolta firme – ultimi giorni

Fino al giorno 27 maggio 2016, venerdì, presso l’Ufficio Servizi Sociali del Comune di Trasacco è possibile partecipare alla raccolta firme per la presentazione di una proposta di legge sulla legittima difesa. Per poter firmare basterà essere muniti di documento di riconoscimento in corso di validità e di essere residenti nel Comune dove si intende firmare.

Questa raccolta firme che si sta effettuando per la legittima difesa non costituisce un referendum ma serve per poter presentare una proposta di legge in Parlamento, come previsto dall’Articolo 71 della Costituzione italiana. Per poter presentare il disegno di legge occorrono 50mila firme e solo a quel punto potrà essere presentata e discussa dal parlamento.

Cosa prevede il disegno di legge sulla legittima difesa?

Lo scopo della raccolta firme è quella di modificare l’attuale legge sulla legittima difesa della propria dimora, dei propri familiari e dei propri beni.

L’iniziativa è stata promossa dall’Italia dei Valori con l’obiettivo di rendere le pene in caso di violazione di domicilio più severe andando a tutelare maggiormente chi subisce aggressioni o furti nella propria casa o in nel proprio negozio (o comunque in un immobile di cui ha possesso o usufrutto).

La proposta di legge intende modificare gli articoli 55 e 614 del codice penale.

Articolo 55

Nell’articolo 55 del codice penale si intende escludere l’eccesso colposo in legittima difesa. In questo caso il padrone di casa che subisce una violazione di domicilio sarebbe legittimato a poter difendere se stesso e i propri beni senza dover subire denunce.

Articoli 614

Con la modifica dell’articolo 614, invece, si intendono inasprire le pene per chi commette il reato di violazione di domicilia portandole da un massimo di 5 a un massimo di 7 anni nel caso in cui il colpevole sia armato al momento della violazione e dell’aggressione. La proposta di legge, inoltre, intende negare il risarcimento danni in favore dell’aggressore se dovesse subire lesioni da parte del padrone di casa.