• Centralino +39 0863 93121
  • PEC comune.trasacco@pec.it

Covid-19, firmato il decreto sulle attività essenziali. Vietati gli spostamenti dal comune in cui ci si trova.

Lunghissima giornata al ministero dello Sviluppo economico per definire l’elenco delle attività essenziali tenendo conto delle osservazioni delle imprese.

É stato firmato il decreto che definisce le attività essenziali che potranno continuare ad essere aperte, dopo una lunghissima giornata incentrata nel mettere a punto il Dpcm annunciato sabato notte da Palazzo Chigi.

I correttivi alla nuova stretta per contenere l’epidemia del Coronavirus sono arrivati a partire dal divieto per le persone di trasferirsi o spostarsi in un comune diverso da quello in cui ci si trova. Un divieto – contenuto nel Dpcm, ma entrato in vigore fin da oggi grazie a una ordinanza congiunta dei MInsteri della Salute ed Interno. Vale sia che ci si sposti con mezzi di trasporto pubblico, sia che si sposti con mezzi privati. Ci si potrà spostare solo per «comprovate esigenze lavorative, di assoluta urgenza» o per «motivi di salute».