PROROGA TERMINI. Fornitura gratuita o semigratuita dei libri di testo anno scolastico 2019-2020.

Si ricorda alla cittadinanza che la data di presentazione delle domande per il beneficio in oggetto è stata prorogata al 29 GIUGNO 2020.

articolo del:  di T@rix

FORNITURA GRATUITA O SEMIGRATUITA DEI LIBRI DI TESTO ANNO SCOLASTICO 2019/2020

Si porta a conoscenza che l’art. 27 della legge n. 448 del 23.12.1998 prevede la fornitura gratuita o semigratuita dei libri di testo agli alunni delle scuole secondarie di primo grado e scuole secondarie di secondo grado.

Sono ammessi al beneficio le famiglie degli alunni frequentanti la scuola Secondaria di 1^ grado e la scuola Secondaria di 2^ grado il cui I.S.E.E. non supera il limite di € 15.493,71.

I benefici sono erogati con l’impiego dei fondi di cui alla Deliberazione Regionale n. 836 del 23/12/2019. Non sono rimborsabili le spese sostenute per l’acquisto di dizionari, atlanti ed altre pubblicazioni richieste dalla scuola per attività didattiche particolari.
La domanda dovrà essere compilata e sottoscritta dal genitore o se maggiorenne, dallo studente stesso e dovrà essere corredata da:

  1. Fattura o dettaglio dei libri acquistati con i relativi scontrini fiscali;
  2. Attestazione Isee in corso di validità;
  3. Copia del documento di riconoscimento
  4. Codice IBAN richiedente.

e dovrà essere presentata, completa della documentazione richiesta, a mano presso il Servizio Servizi Sociali o Amministrativo del comune di Trasacco, Piazza Mazzini, 67059 Trasacco, o a mezzo raccomandata con avviso di ricevimento, o tramite pec all’indirizzo comune.trasacco@pec.it , ENTRO IL TERMINE PERENTORIO DEL 30 MARZO 2020, PENA ESCLUSIONE DAL BENEFICIO.
La modulistica è presente e scaricabile prioritariamente dal sito:
www.comune.trasacco.aq.it, in alternativa, potrà essere ritirata presso l’Ufficio servizi sociali o protocollo.
Ai fini dell’istruttoria delle richieste, saranno applicati i criteri stabiliti dalla sopra richiamata Delibera della G.R n. 836/2019.
Gli importi massimi dei benefici sono quantificati sulla base delle risorse disponibili con l’eventualità che l’assegnazione degli stessi benefici possa essere effettuata in base a criteri stabiliti da apposita Deliberazione di Giunta Comunale in caso di risorse insufficienti.
Si precisa che, come indicato dalla Regione stessa, saranno effettuati controlli a campione sulla veridicità delle dichiarazioni rese in autocertificazione…

Di tutte le domande pervenute sarà predisposto l’elenco degli ammessi a contributo unitamente all’elenco degli esclusi pubblicati sul sito istituzionale dell’Ente.

Con la suddetta pubblicazione si ritiene soddisfatta la comunicazione ai sensi dell’art. 10 e 10-bis della legge n. 241/90 e sue successive modificazioni e integrazioni.