Parco Naturale Regionale del Sirente-Velino

Il Parco naturale Regionale del Sirente-Velino
E’ costituito da quattro zone: La media Valle dell’Aterno, la Valle Subequana, l’altopiano delle Rocche e la Marsica settentrionale. Il territorio è ricco di storia, di pregevoli presenze storiche, architettoniche e archeologiche, di ambienti naturali unici, di presenze faunistiche e folcloristiche rare. Ognuna delle quattro zone citate ha caratteristiche diverse e proprio questo rende il Parco del Sirente-Velino del tutto originale.

Nel versante Marsicano del parco, di notevole interesse sono le torri di Aielli, Collarmele e S. Iona, un tempo parte integrante del sistema difensivo medioevale di Celano dominato da un importante castello. I resti del recinto fortificato italico di M. Secine, nei pressi di Aielli, uno dei più importanti di tutta la Marsica; Magliano dei Marsi, sede della Riserva Naturale Orientata “Monte Velino”, e la chiesa di S. Maria in Valle Porclaneta, nei pressi Rosciolo, alle pendici meridionali del Velino e Massa d’Albe nei pressi di alba Fucens una delle più imponenti colonie romane dell’Italia centrale, sulla via consolare Tiburtina Valeria.

Almeno due branchi di lupi frequentano queste montagne; accertata la presenza dell’orso bruno marsicano, cervi grifoni e corvi imperiali e questo solo per citare alcune delle numerosissime presenze di interesse naturalistico, architettonico e archeologico che fanno, di questo Parco, uno degli ambienti più interessanti di tutto l’Appennino.
| Sito Ufficiale |.

Tel 086291661 e-mail sirvel@tin.it

Storie e Cultura