Sito in fase di test, nelle prossime ore saranno attivati nuovi servizi e funzionalità

Sito istituzionale

Cerca
Close this search box.

Sito in fase di test, nelle prossime ore saranno attivati nuovi servizi e funzionalità

Denuncia di nascita

E’ la registrazione amministrativa della nascita di una persona, può essere effettuata da uno dei genitori (purché maggiori di anni 16), da un procuratore speciale, dal medico, dall’ostetrica o da altra persona che ha assistito al parto.

Azioni e condividi:

Facebook
WhatsApp
Stampa
Email
Telegram

Argomenti:

Indice della pagina

Descrizione breve

E’ la registrazione amministrativa della nascita di una persona, può essere effettuata da uno dei genitori (purché maggiori di anni 16), da un procuratore speciale, dal medico, dall’ostetrica o da altra persona che ha assistito al parto.

A chi è rivolto

Può effettuare la denuncia:

  • uno dei genitori, se legittimamente coniugati
  • entrambi se non coniugati
  • il solo genitore che riconosce il figlio

Se i genitori hanno un’età inferiore ai 16 anni devono avere l’autorizzazione del giudice tutelare.

Come fare

Entro 3 giorni dal parto presso la Direzione Sanitaria del Centro di Nascita

Entro 10 giorni dal parto presso l’ufficio di Stato Civile del Comune dove è avvenuta la nascita.

Entro dieci giorni dal parto presso l’ufficio di Stato Civile del Comune di residenza, se i Comuni di residenza dei genitori sono diversi e salvo altro accordo degli stessi, la denuncia sarà fatta presso il Comune di residenza della madre.

Se i genitori non sono coniugati ed entrambi vogliono riconoscere il figlio, devono presentarsi insieme all’ ufficio di Stato civile del comune di nascita o appartenenza.

N.B. Comunque la si voglia effettuare bisogna munirsi di attestazione di nascita rilasciata dal personale medico che ha assistito al parto e un documento di riconoscimento del dichiarante, per i cittadini stranieri sarà necessario il passaporto.

Cosa serve

  • attestazione rilasciata dall’ostetrica o dal medico che ha assistito al parto
  • dichiarazione sostitutiva di avvenuto parto per chi non ha ricevuto assistenza sanitaria
  • documento di identità del o dei dichiaranti.

Cosa si ottiene

Denuncia di nascita

Tempi e scadenze

Entro quanto tempo effettuare la denuncia

  • Entro i 3 giorni successivi alla data di nascita se la denuncia è fatta direttamente in ospedale
  • Entro i 10 giorni successivi alla data di nascita se la denuncia viene fatta presso l’anagrafe di nascita o di residenza. Se il 10° giorno è festivo la denuncia può essere effettuata il giorno successivo.

E’ la registrazione amministrativa della nascita di una persona, può essere effettuata da uno dei genitori (purché maggiori di anni 16), da un procuratore speciale, dal medico, dall’ostetrica o da altra persona che ha assistito al parto.

 

 

Ulteriori informazioni

Attribuzione del doppio cognome
Dall’01/06/2022, dalla pubblicazione nella Gazzetta  n.111 serie speciale, n. 22 della sentenza della Corte Costituzionale n. 131 del 27/04/2022, la regola, in contrasto a quella precedente la quale prevedeva l’attribuzione del cognome paterno, diviene quella dell’assegnazione al nuovo nato del doppio cognome, paterno e materno nell’ordine scelto di comune accordo dai genitori.
In deroga alla regola generale è comunque prevista la possibilità per i neogenitori di attribuire al figlio  solo il cognome paterno oppure solo quello materno purchè ci sia l’accordo di entrambi.

Punti di contatto

Grazie, il tuo parere ci aiuterà a migliorare il servizio!